La Piazza del Duomo: il cuore pulsante di Milano

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 5 . Media: 5,00 su 5)
La Piazza del Duomo: il cuore pulsante di Milano

Il capoluogo lombardo presenta una miriade di opportunità da sfruttare al fine di trascorrere, in maniera piacevole, parte del proprio tempo libero. Tante infatti sono le attrazioni a carattere storico, artistico e culturale da prendere in considerazione qualora si abbia intenzione di effettuare una gita nella città di Milano.

 

Una prima tappa obbligata, quando ci si reca nel capoluogo lombardo, è senza alcun dubbio la zona di Piazza del Duomo la quale è ricca di monumenti, palazzi storici, bar, localini alla moda e molto altro ancora. Come se non bastasse trattasi di una delle piazze più grandi in Italia e, già solo per questa ragione, meriterebbe senz’altro una visita.

 

A caratterizzare la Piazza del Duomo è senza dubbio il Duomo di Milano, una delle chiese gotiche più importanti mai costruite. Interamente realizzata in marmo di Candoglia, non potrete perdervi una visita al suo interno ed, inoltre, una passeggiata tra le sue terrazze per godere dello splendido panorama circostante.

 

Altra tappa milanese obbligata, nei dintorni di Piazza de Duomo, è una passeggiata all’interno della Galleria Vittorio Emanuele II ricca di negozi, rinomati ristoranti e bar nonché vetrine, pavimenti policromi finemente decorati, imponenti mosaici posti sull’Ottagono centrale. Chi vuole attrarre la dea della fortuna non deve fare altro che individuare il toro ritratto sul pavimento dell’Ottagono, nel mosaico dello stemma della città: la leggenda vuole che ruotare per ben tre volte su se stessi, avendo cura di poggiare il tallone destro sulle sue parti intime, porti fortuna.

 

Sempre in zona è possibile dedicarsi allo shopping sfrenato, poiché tantissime le griffe e le boutique in cui poter effettuare i propri acquisti. Non per nulla questa zona è soprannominata il “Quadrilatero della Moda”. Da non perdere, sempre all’interno della Galleria Vittorio Emanuele II, il ristorante di Carlo Cracco. Superando la galleria si raggiunge invece il celebre Teatro alla scala.

 
Piazza del Duomo
 

All’interno del Palazzo dell’Arengario, sempre in Piazza del Duomo, è possibile visitare il Museo del Novecento. Quest’ultimo è stato inaugurato il 6 dicembre 2010, oltre a conservare al suo interno una collezione di ben 4000 opere dell’arte nostrana risalenti al periodo del XX secolo. Il Museo del Novecento nasce con l’intento di diffondere, ed inoltre conservare, la conoscenza ed il culto dell’arte milanese di quel periodo. Non solo attività espositiva in quanto il museo nasce anche con l’intento inoltre di promuovere, studiare e conservare il patrimonio culturale ed artistico dell’Italia, risalente al XX secolo, così da coinvolgere quante più persone possibili.

 

Da non perdere anche il monumento equestre a Vittorio Emanuele II posizionato proprio al centro della piazza nel 1896 e soprattutto il Palazzo Reale, per molti secoli sede del governo della città, e oggi utilizzato come spazio espositivo per grandi mostre d’arte e cultura. Un’ala dell’edificio ospita dal 2013 le collezioni del Museo del Duomo.

 

Se dalla piazza del Duomo volete spostarti al resto della città, leggete anche il nostri approfondimenti sulle cose da fare e vedere assolutamente nel Centro Storico e sui consigli per visitare Milano in un giorno.

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket

Calendario Eventi

<< Dicembre 2019 >>
lmmgvsd
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
X