Il Museo del Novecento di Milano: un eccezionale concentrato d’Arte del XX secolo

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 6 . Media: 5,00 su 5)

Come suggerisce lo stesso nome di questo particolare centro espositivo, la progettazione e l’edificazione, del Museo del Novecento di Milano è stata effettuata in tempi abbastanza recenti. Il Museo del Novecento nasce il 6 dicembre del 2010 affermandosi subito come uno dei centri espositivi più ricchi che la città metropolitana di Milano possa vantare.

 

Museo del Novecento

 

 

Descrizione

 

Si parla infatti di ben 8500 metri quadri dei quali ben 4500 sono adibiti all’esposizione mentre i restanti sono occupati da attività commerciali di supporto quali biglietteria, servizio bar, ristorante e vi è persino uno spazio adibito alla didattica oltre che al deposito e agli spazi termici. All’interno del Museo del Novecento è possibile ammirare non solo esposizioni temporanee ma anche un’esposizione permanente di opere d’arte del XX secolo, la quale trova ospitalità all’interno del Palazzo dell’Arengario e del Palazzo Reale di Milano.

 

Il museo nasce con la finalità di: “diffondere la conoscenza dell’arte del Novecento per generare pluralità di visioni e capacità critica”. In effetti gli spazi sono organizzati in modo da attrarre “nicchie” di pubblico diversificate: adulti, bambini e persino gli addetti ai lavori. Lo scopo è quello di richiamare a sé quanto più pubblico possibile, favorendo quindi un approccio interculturale. L’esposizione permanente può vantare la presenza di ben 400 opere tra dipinti, installazioni, statue ed ambienti.

 

La maggior parte di questi capolavori appartengono alle Civiche Raccolte di Milano, le quali possono vantare al proprio interno le più importanti opere dei coniugi Antonio e Marieda Boschi Di Stefano. Le opere sono esposte seguendo un ordine cronologico: si parte da Pellizza da Volpedo per poi continuare con opere futuristiche, l’arte che ha caratterizzato l’intervallo di tempo trascorso tra le due guerre, l’astrattismo, lo spazialismo ed infine l’arte povera.

 
Museo del Novecento Milano
Foto di Sailko
 

Uno spazio particolarmente importante hanno assunto le opere di artisti, e figure, di fondamentale rilievo per la città di Milano: Boccioni, Carrà, Morandi, de Chirico, Arturo Martini, Fontana e Manzoni.

 

Per saperne di più: Le 5 opere da non perdere nel Museo del Novecento

 

All’interno del Museo del Novecento ben tre sale sono dedicate a Marino Marini, delle cui opere in precedenza si era occupata la Galleria d’Arte Moderna di Via Palestro. In particolare, è possibile ammirare, in apertura, due sculture di De Chirico dei “Bagni Misteriosi della Triennale”, accompagnate da un antico pavimento romano e da “Il quarto stato” di Pellizza da Volpedo.

 

Inoltre, il Museo del Novecento di Milano annovera all’interno del suo “patrimonio artistico” opere del calibro di Vasilij Kandinskij, Antonio Modigliani, Pablo Picasso ed Henri Matisse.

 

Orari e giorni di apertura

 
Lunedì: dalle 14.30 alle 19.30
Martedì: dalle 9.30 alle 19.30
Mercoledì: dalle 9.30 alle 19.30
Giovedì: dalle 9.30 alle 22.30
Venerdì: dalle 9.30 alle 19.30
Sabato: dalle 9.30 alle 22.30
Domenica: dalle 9.30 alle 19.30
 
Ultimo ingresso consentito un’ora prima della chiusura del museo.

 

Prezzi e Riduzioni

 

  • Biglietto intero: 10 €
  • Biglietto ridotto: 8 € (persone che abbiano compiuto i 65 anni d’età; studenti universitari e di accademie di Belle Arti; dipendenti dell’amministrazione comunale; giovani tra i 18 anni e i 25 anni)
  • Biglietto ridotto: 5 € (funzionari delle Soprintendenze statali e organi periferici del Ministero; giovani di età compresa tra i 13 e i 18 anni; possessori di biglietto cumulativo – ingresso ai musei civici per tre giorni; studiosi accreditati con permesso della Direzione del Museo; visitatori durante il primo e terzo martedì del mese a partire dalle ore 14.00)
  • Gratuito: ragazzi fino ai 12 anni compiuti; insegnanti accompagnatori (fino a un massimo di 4 per classe); scolaresche accompagnate dall’insegnante fino al II grado; giornalisti accreditati con permesso della Direzione del Museo; membri ICOM; guide e interpreti turistici (mediante esibizione di valida licenza); portatori di handicap e un accompagnatore; titolari dell’Abbonamento Musei Lombardia; possessori coupon “Esselunga”

 
Ogni prima domenica del mese durante l’iniziativa #domenicaalmuseo l’ingresso al Museo è gratuito per tutti.

 

Come Arrivare

 

Il Museo del Novecento si trova in piazza Duomo al numero civico n° 8, con ingresso dal Palazzo dell’Arengario. Per arrivare basta scendere alla fermata della metropolitana “Duomo” sulle linee gialla (M3) e rossa (M1).

 

Sito Ufficiale

 

https://www.museodelnovecento.org

 

Mappa

 

Ti potrebbero interessare:

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket

Calendario Eventi

<< Settembre 2019 >>
lmmgvsd
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 1 2 3 4 5 6
X