Il Teatro alla Scala: un tempio assoluto di Arte, Musica e Storia

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 3 . Media: 5,00 su 5)

Il Teatro alla Scala è uno dei teatri più conosciuti, prestigiosi ed ambiti a livello internazionale e mondiale per via della storia e delle vicende che lo hanno contraddistinto nel corso del tempo. Esso è inoltre uno dei simboli della cultura milanese per tante ragioni: a partire dalla sua bellezza architettonica ed artistica, passando per le rappresentazioni teatrali e le opere messe in scena durante la stagione.

 

Prima di essere il famoso Teatro alla Scala esso era conosciuto come il Teatro Ducale, che sorgeva dove attualmente possiamo ammirare il Palazzo Reale, che però fu distrutto da un incendio nel 1776. Si decise quindi di edificarne uno nuovo, optando per la posizione in cui sorge attualmente a pochi passi dal Duomo di Milano.

 

Venne chiamato Teatro alla Scala poiché fu edificato dove un tempo sorgeva l’antica Chiesa di Santa Maria della Scala, dalla quale quindi prese il nome il teatro meneghino. Opera dell’architetto Giuseppe Piermarini il teatro venne inaugurato nel 1778, mandando in scena una delle opere più importanti di Antonio Salieri ovvero “L’Europa Riconosciuta”.

 

Dopo pochi anni dall’apertura, verso la fine del ‘700 divenne una sorta di centro aperto a tutti i cittadini, in cui la borghesia praticava il gioco d’azzardo e con l’arrivo di Napoleone venne rimosso pure il palco reale.

 

A consacrare il Teatro alla Scala come il “luogo” ufficiale del melodramma italiano sono stati proprio i grandi compositori dell’Ottocento. Rossini, Donizetti, Verdi, Puccini e Toscanini mandarono in scena le loro opere più famose ed importanti: rispettivamente il Teatro alla Scala fu testimone di opere del calibro di “Lucia di Lammermoor”, “Aida”, “Edgar” e “La Gazza Ladra”.

 

Questo teatro venne poi quasi raso al suolo dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, ma subito ricostruito; già nel 1946 venne mandata in scena proprio l’opera di Rossini sopra citata ovvero “La gazza ladra”.

 
Milano Teatro alla Scala
Foto di Jakub Hałun
 

Dal punto di vista architettonico il Teatro alla Scala presenta al suo interno una disposizione a ferro di cavallo ed è caratterizzato da ornamenti e pitture molto raffinate ed eleganti. Sono presenti ben quattro serie di gallerie, palchi ed un enorme lampadario costituito da 365 lampadine per uno scintillio di luci molto suggestivo. Assistere a uno spettacolo in questo luogo è quindi un’esperienza assolutamente magica. La lista degli spettacoli può essere consultata sul sito ufficiale.

 

Per chi fosse interessato a saperne di più sulla storia del teatro e sui protagonisti che si sono esibiti al suo interno, consigliamo una visita nell’adiacente Museo Teatrale alla Scala.

 

Il Teatro alla Scala è situato nel centro storico di Milano, in Piazza della Scala, ed è raggiungibile mediante la linea rossa (M1) della metropolitana scendendo alla fermata “Duomo”, oppure con la linea gialla (M3) scendendo alla fermata “Montenapoleone”.

 

Teatro alla Scala

Via Filodrammatici, 2, 20121 Milano

 

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket
X