La Galleria d’Arte Moderna di Milano: un ricco percorso tra i capolavori dell’Ottocento

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 3 . Media: 5,00 su 5)

La città di Milano è un centro ricco di arte, cultura, storia e tradizioni da ammirare con stupore. Gli appassionati di arte potranno godere dei numerosi musei dislocati lungo tutto il vasto centro del capoluogo lombardo, ognuno dei quali presenta una propria identità ed è dedicato ad una parte importante della storia di Milano, ma anche ad altri ambiti della cultura.

 

Galleria d’Arte Moderna

 

 

Descrizione

 

Se vi trovate a Milano, e siete degli accaniti in fatto di storia dell’arte, non potrete perdervi una visita alla Galleria d’Arte Moderna (GAM). Quest’ultima è ospitata all’interno di una villa davvero molto elegante, ovvero la Villa Reale di Milano la quale prese forma tra il 1790 ed il 1796.

 

La sua progettazione si deve all’architetto austriaco Leopoldo Pollack, collaboratore di Giuseppe Piermarini. Si tratta della residenza del conte Lodovico Barbiano di Belgiojoso, oltre ad essere uno dei più belle testimonianze del neoclassicismo milanese.

 

In quel periodo la suddetta villa occupava una posizione di strategia, in quanto era ubicata tra il centro di Milano ed il corso di Porta Orientale corrispondente all’odierno, e rinomato, Corso Venezia ovvero la porta d’ingresso per tutti coloro i quali venivano dalla città austriaca di Vienna.

 

Si pensò di adibirla a museo nel 1921, ovvero l’anno in cui diventò la sede delle raccolte milanesi d’Arte Moderna. Tra le curiosità che caratterizzano questo luogo vi è il fatto che l’adiacente Padiglione d’Arte Contemporanea, il cui acronimo è PAC, fu realizzato nel 1955 dall’architetto Ignazio Gardella sulle rovine delle scuderie, bombardate nel periodo della Seconda Guerra Mondiale.

 

Molti sono gli artisti di cui possiamo ammirare le opere passeggiando tra le sale della Galleria d’arte Moderna di Milano: Francesco Hayez, Pompeo Marchesi, Andrea Appiani, Tranquillo Cremona, Giovanni Segantini, Federico Faruffini, Giuseppe Pellizza da Volpedo, Antonio Canova, Daniele Ranzoni, Medardo Rosso, Gaetano Previati, Giovanni Boldini e Amedeo Modigliani.

 

Le collezioni della Galleria d’Arte Moderna, in particolare quelle dell’Accademia di Brera, sono riposte al primo ed al secondo piano della Villa Reale. A donare le collezioni sono state le più importanti famiglie di collezionisti ovvero i Treves, i Ponti, i Grassi ed infine i Vismara.

 

La GAM contiene opere neoclassiche, romantiche ed una vasta raccolta che spazia tra il verismo, i macchiaioli, la scapigliatura e il divisionismo ovvero artisti quali Segantini, Grubicy, Longoni, fino ai dipinti di soggetto sociale di Morbelli, Sottocornola e Nomellini. Al secondo piano troviamo invece alcune opere di artisti famosissimi come Modigliani, Morandi, Manet, Cézanne, Van Gogh, Gauguin, Picasso, Matisse e Renoir.

 

Questo museo merita quindi sicuramente una visita, quindi, sia per la bellezza del luogo che lo ospita, sia per la gran quantità di opere d’arte da scoprire al suo interno.

 

Orari e giorni di apertura

 

Lunedì: chiuso
Martedì: dalle 9.00 alle 17.30
Mercoledì: dalle 9.00 alle 17.30
Giovedì: dalle 9.00 alle 17.30
Venerdì: dalle 9.00 alle 17.30
Sabato: dalle 9.00 alle 17.30
Domenica: dalle 9.00 alle 17.30

 
L’ingresso è consentito fino a un’ora prima dell’orario di chiusura.

 

Il museo è chiuso inoltre i giorni: 1 gennaio, lunedì dell’Angelo, 1 maggio e 25 dicembre.

 

Prezzi e Riduzioni

 

  • Biglietto Intero: 5 €
  • Biglietto Ridotto: 3 € (adulti che abbiano compiuti i 65 anni di età; studenti universitari e di Accademie delle Belle Arti; dipendenti dell’Amministrazione comunale milanese; Cittadini comunitari di età compresa tra i 18 e i 25 anni; la medesima riduzione si applica ai cittadini di Paesi non comunitari “a condizione di reciprocità”)
  • Gratis: minori di 18 anni; studenti delle scuole superiori; insegnanti accompagnatori di scolaresche (fino ad un massimo di 4 per classe); disabili e un accompagnatore; funzionari delle Soprintendenze statali e organi periferici del Ministero; guide turistiche dell’Unione Europea, munite di licenza, tesserino di riconoscimento; interpreti turistici dell’Unione Europea quando occorra la loro opera a fianco della guida, mediante esibizione di valida licenza rilasciata dalla competente autorità; membri dell’ICOM; iscritti all’associazione Amici della Galleria d’Arte Moderna Villa Reale di Milano – onlus; giornalisti e studiosi accreditati con permesso della Direzione del Museo

 

L’ingresso alla Galleria d’Arte Moderna è gratuito il primo e il terzo martedì del mese dalle ore 14.00 e fa parte dei musei ed i monumenti gratuiti la prima domenica del mese.

 

Per chi volesse visitare anche altri musei civici consigliamo inoltre la Tourist MuseumCard, che consente di accedere anche ad altri luoghi interessanti come ad esempio il Castello Sforzesco e il Museo del Novecento ad un prezzo decisamente contenuto.

 

Come Arrivare

 

La Galleria d’Arte Moderna ha sede in via Palestro 16, a pochi passi dal Museo Civico di Storia Naturale e dal verde dei giardini pubblici intitolati a Indro Montanelli. Le fermata della metropolitana più vicina è “Palestro”, sulla linea rossa M1.

 

Sito Ufficiale

 

http://www.gam-milano.com

 

Mappa

 

Ti potrebbero interessare:

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket

Calendario Eventi

<< Settembre 2019 >>
lmmgvsd
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 1 2 3 4 5 6
X