Coronavirus: a Milano e in Lombardia eventi sospesi e musei chiusi » Info e Aggiornamenti »

Via Lincoln, la strada più colorata di Milano

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 5 . Media: 5,00 su 5)
Via Lincoln, la strada più colorata di Milano

Che la si voglia chiamare il quartiere arcobaleno, il quartiere giardino, oppure la si preferisca paragonarla ad un borgo ligure, alla Portobello Road di londoniana memoria, o la si desideri ricordare come la Burano di Milano, quel che è indiscutibile è che via Lincoln sia la strada più colorata di Milano.

 

Via Lincoln

 

 

Descrizione

 

Seppure, apparentemente, sia lontano dai soliti percorsi turistici, in realtà, via Lincoln, è divenuta, molto rapidamente, un luogo in grado di attirare l’attenzione di chi si reca in visita a Milano. Infatti, questa strada è divenuta, una vera e propria attrazione turistica.

 

Indubbiamente, quando verso la fine dell’Ottocento una cooperativa operaia decise di progettare un quartiere con degli apprezzabili giardini e con delle abitazioni che fossero a prezzi accessibili, ben difficilmente si sarebbe potuta lontanamente immaginare che, un domani, Via Lincoln si trasformare nella strada più colorata di Milano e meta turistica. Un quartiere operaio, quindi, che nel 1889 era sorto per dare serenità e tranquillità ai tutti i suoi abitanti.

 

Destinata ai lavoratori di Porta Vittoria, ben presto divenne una naturale sede di un ambizioso processo scaturito in modo più che naturale. Difatti, a mo’ di sfida, gli operai che erano andati ad abitare in via Lincoln a Milano, iniziarono a competere a colpi di pennello e di colori. Il meraviglioso e, per certi versi imprevisto e inatteso risultato, fu che ogni abitante si diede alla ricerca di quello che potesse risultare essere il colore maggiormente brillante e più allegro per la facciata della propria abitazione.

 

Oggi, questo speciale arcobaleno, offre una visione unica di Milano. Anche per questa motivazione via Lincoln viene ad essere considerata la strada più colorata di Milano.

 
Via Lincoln
 

Oggigiorno, percorrere via Lincoln a Milano, vuol dire trovarsi improvvisamente proiettati in un romantico ed incredibile progetto in cui, tra l’altro, dominano aiuole profumate, alberi da frutto e meravigliosi roseti. Di conseguenza, oltre che ammirare un panorama contraddistinto da villette colorate e da una fiorente vegetazione, il turista non può non rimanere stupito e piacevolmente rapito dai brillanti e allegri colori delle sue abitazioni.

 

Se, poi, si è anche alla ricerca di un qualcosa di originale, si può visitare la libreria Malafarina e Shabby Chic, una originale boutique ove si possono trovare capi glamour e vintage. Non per nulla, via Lincoln a Milano è un vero e proprio inno alla natura, alla poesia e al colore, un’oasi segreta ove si possono respirare antichi profumi e ammirare una vivida pagina di storia di Milano.

 

A rendere, poi, ancora più forte l’impatto emotivo e visivo, vi è il fatto che, a non molta distanza da via Lincoln, si ergono futuristici palazzi e grattacieli, ovvero l’altra faccia della Milano moderna e proiettata in nuove sfide. Quindi, in conclusione, via Lincoln a Milano, che si suggerisce di decidere di andarla ad esplorare a piedi, appare uscire proprio da un bellissimo libro di favole.

 

Come Arrivare

 

Via Abramo Lincoln si trova in Zona Risorgimento, non troppo distante dalla stazione della metropolitana “San Babila”, sulla linea rossa M1.

 

Mappa

 

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket
X