Museo della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci”: la bellezza dell’ingegno umano

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 3 . Media: 5,00 su 5)
Museo della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci”: la bellezza dell’ingegno umano

Nel cuore della città metropolitana di Milano, a pochi passi dalla Basilica di Sant’Ambrogio, sorge uno dei musei più importanti per il settore della scienza e della tecnologia. Facciamo riferimento al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo Da Vinci” di Milano.

 

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci”

 

 

Descrizione

 

Si tratta del più grande museo presente in Italia, nell’ambito scientifico e tecnologico, nonché è uno dei musei più importanti in Europa da questo punto di vista. Tale importanza può essere attribuita al fatto che, al suo interno, siano conservati i più grandi esempi di come il nostro paese si sia evoluto dal punto di vista ingegneristico e industriale.

 

La realizzazione del complesso centrale risale al ‘500, e lo scopo era quello di ospitare i monaci dell’ordine degli Olivetani. A partire dagli anni ’50 ospita al suo interno una galleria del tutto dedicata al genio di Leonardo Da Vinci, da cui il museo prende il nome: tale galleria ospita i disegni, ed i modelli, delle macchine del genio toscano.

 

Dal 1958 inoltre all’ingresso del museo sono installati i grandiosi macchinari della Regina Margherita, i quali sono stati inaugurati nel 1895 dalla Regina Margherita di Savoia. Essi sono stati messi a punto per generare energia elettrica, all’interno del setificio Egidio e Pio Gavazzi di Desio, in funzione sino ai primi anni del ‘900.

 

All’interno dell’area centrale sono state collocate la maggior parte delle collezioni storiche nonché delle opere interattive le quali, con il corso del tempo, hanno trovato sviluppo in apposite aree.

 

A tal proposito sono stati realizzati dei padiglioni, al fine di istituire la cosiddetta “collezione trasporti”. All’anno 1973 risale il Padiglione Aereonavale all’interno del quale è possibile ammirare alcune ricostruzioni che descrivono la storia del volo, il brigantino-goletta Ebe, il ponte di comando del transatlantico Conte Biancamano ed il catamarano AC72 Luna Rossa.

 

Al piano superiore è esposta un’affascinante collezione che ripercorre l’intera storia del volo: si va dall’età pionieristica, sino agli aerei a reazione.

 
Museo Scienza Tecnologia Milano
© Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci”
 

Al suo interno vi è anche un suggestivo Padiglione ferroviario, la cui costruzione risale al 1967, che conserva una ventina circa di locomotive antiche, carrozze ferroviarie ed infine anche strumenti utilizzati durante le conduzione del traffico su rotaia.

 

Come già accennato, però, l’elemento più interessante del museo è la collezione dei modelli di macchine realizzati a partire da disegni di Leonardo da Vinci. Grazie al lavoro di un gruppo di studiosi e appassionati, negli anni ’50 furono infatti realizzati oltre 130 modelli che ancora oggi costituiscono la più grande collezione al mondo testimone dell’opera tecnico-scientifica di Leonardo.

 
Sottomarino Toti
© Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” – Paolo Soave
 

Da non perdere anche il sottomarino “Enrico Toti”, opera di ingegneria italiana realizzato nel secondo dopoguerra e attivo durante la Guerra Fredda fino alla fine degli anni ’90.

 

Orari e giorni di apertura

 

Lunedì: chiuso
Martedì: dalle 9.30 alle 17.00
Mercoledì: dalle 9.30 alle 17.00
Giovedì: dalle 9.30 alle 17.00
Venerdì: dalle 9.30 alle 17.00
Sabato: dalle 9.30 alle 18.30
Domenica: dalle 9.30 alle 18.30

 
L’ingresso è consentito fino a mezz’ora prima dell’orario di chiusura.

 

Nei giorni festivi l’orario di apertura va dalle 9.30 alle 18.30. Chiuso i giorni: 1 gennaio, 24 dicembre, 25 dicembre.

 

Prezzi e Riduzioni

 

  • Biglietto Intero: 10 €
  • Biglietto Ridotto: 7,50 € (bambini e ragazzi dai 3 ai 26 anni; adulti oltre i 65 anni; gruppi di almeno 10 persone; gruppi di studenti delle scuole statali e non statali accompagnati dall’insegnante senza prenotazione; docenti delle scuole statali e non statali eccetto mercoledì e sabato; giornalisti in visita personale; convenzioni)
  • Gratis: bambini sotto i 3 anni; persone portatrici di handicap e un familiare o altro accompagnatore dei servizi di assistenza socio-sanitaria; guide turistiche accompagnatrici di gruppi; interpreti turistici accompagnatori di gruppi; giornalisti che realizzano un servizio, accreditati in precedenza; membri I.C.O.M. e I.C.C.R.O.M.; militari del Comando per la Tutela del Patrimonio Culturale; docenti delle scuole statali e non statali accompagnatori di gruppi previa prenotazione; docenti delle scuole statali e non statali nei giorni di mercoledì e sabato

 

L’ingresso alla Galleria d’Arte Moderna è gratuito anche per i possessori della tessera Abbonamento Musei Lombardia Milano.

 

Come Arrivare

 

Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” ha sede in via San Vittore, al numero civico 21. Per arrivare in metropolitana è sufficiente prendere la linea verde M2 fino alla fermata “Sant’Ambrogio”.

 

Sito Ufficiale

 

http://www.museoscienza.org

 

Mappa

 

Ti potrebbero interessare:

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket
X