La Colonna del Diavolo, porta degli inferi di Milano

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 3 . Media: 5,00 su 5)
La Colonna del Diavolo, porta degli inferi di Milano

Oltre che offrire meraviglie dalla sua ricca storia, Milano presenta un passato avvolto da arcani misteri. Un esempio di questo particolare patrimonio turistico, è propriamente dato dalla nota Colonna del Diavolo, misteriosa colonna situata alla sinistra di quella che è la storica Basilica eretta in piazza Sant’Ambrogio a Milano.

 

Colonna del Diavolo

 

 

Descrizione

 

Indubbiamente, nella laboriosa, affascinante e internazionale città di Milano, accanto ai monumenti e luoghi celebri, a vie commerciale e note mete per lo shopping, pullulano anche luoghi misteriosi resi ancor più affascinanti da epiche leggende.

 

Secondo varie tradizioni, questo reperto che sembra risalire al periodo romano, dovrebbe appartenere ad un edificio di epoca imperiale eretto verso la fine del terzo secolo da Massimiano. Se a prima vista apparirebbe essere una semplice colonna di marmo con un classico capitello corinzio, pur tuttavia non si possono non notare la presenza di due particolari fori.

 

La spiegazione della loro presenza, viene ad essere fornita dal ricorso a racconti e miti leggendari. Uno dei più noti e conosciuti che riguardano proprio la leggendaria colonna del diavolo di Milano, vede protagonisti Sant’Antonio e Mefisto. Secondo questa leggenda, dopo che il diavolo aveva tentato più volte il santo, questi, stanco di questi inopportuni tentativi, gli avrebbe dato un calcio per allontanarlo da sé.

 

Il diavolo, cadendo, avrebbe sbattuto la testa contro la colonna e, facendo, ciò, le corna si sarebbero in essa conficcate. Stando sempre a questa leggenda, il diavolo, procedendo ad utilizzare questi fori, scomparve, andando, perciò, a creare una sorta di porta che conduce verso l’inferno.

 
Colonna del Diavolo
Foto di Lorenzo Fratti
 

Da quel giorno, si narra, che chi si accosta ai due fori possa sia avvertire l’odore di zolfo e sia udire il ribollire del fiume infernale Stigi. Oltre a ciò, la leggenda racconta che, durante la notte che precede la domenica di Pasqua, attraverso i fori della colonna del diavolo di Milano sia anche possibile vedere il traghettare delle anime dannate, le quali sarebbero a bordo di un mezzo condotto dal diavolo in persona.

 

Altra leggenda, invece, racconta che i due fori visibili ancora oggi sulla colonna del diavolo, sarebbero stati provocati dal signore degli inferi, il quale tentando di ferire sant’Ambrogio, andò a conficcare le corna sulla colonna.

 

Se le leggende ammantano di mistero questo reperto romano presente a Milano, anche quelle che sono le notizie storiche vere e proprie non sono da meno. Infatti, andando a concludere, si può ricordare che, sulla base di quanto riportato da Galvano Fiamma, si legge che gli imperatori del Sacro Romano Impero, quando venivano incoronati come Re d’Italia, dovevano abbracciare questa colonna e di come, nel 1883, a seguito di uno scavo archeologico, vennero ad essere ritrovati nell’immediata prossimità della colonna del diavolo di Milano, i resti della sepoltura di numerose persone.

 

Come Arrivare

 

La Colonna del Diavolo si trova in Piazza Sant’Ambrogio ed è facilmente raggiungibile utilizzando la linea verde della metropolitana milanese MM2, con fermata a “Sant’Ambrogio”.

 

Mappa

 

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket

Calendario Eventi

<< Febbraio 2020 >>
lmmgvsd
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 1
X