La Chiesa di Santa Maria presso San Satiro: un piccolo gioiello nel cuore di Milano

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 4 . Media: 5,00 su 5)

Il centro storico del capoluogo lombardo, tra le tante e affascinanti opere antiche, ospita una piccola quanto affascinante chiesa la cui edificazione risale al Quattrocento, ovvero la Chiesa di Santa Maria presso San Satiro. Essa è situata precisamente in Via Torino, su di un vicolo cieco posto tra due palazzi.

 

Chiesa di Santa Maria presso San Satiro

 

 

Descrizione

 

La Chiesa di Santa Maria presso San Satiro, che include il sacello di San Satiro di epoca medievale, rappresenta una delle maggiori attrazioni del capoluogo lombardo. Esternamente la chiesa presenta una facciata in stile neorinascimentale e una sezione centrale suddivisa in due fasce orizzontali sovrapposte da un cornicione, e separate in tre settori da lesene corinzie.

 

Al centro vi sono un rosone, due nicchie, la torre campanaria del IX secolo in stile romanico ed infine un imponente cupola con rosoni di forma circolare.

 

All’interno è possibile osservare la presenza di tre navate: quella centrale è coperta da una volta a botte, ed all’incrocio con il transetto vi è una cupola di forma emisferica. Dietro l’altare vi è un ampio spazio costituito dall’abside di forma regolare, con colonne e decorazione a completamento del tutto.

 

Si tratta comunque di una chiesa di piccole dimensioni, la quale è stata fondata, nel IX secolo, dall’Arcivescovo Ansperto. Il santo a cui è dedicata è San Satiro, fratello di Sant’Ambrogio.

 

Correva l’anno 1242, quando si racconta che avvenne un miracolo: da un dipinto rappresentante la “Madonna con Bambino”, colpito da una coltellata, fuoriesce del sangue. La Chiesa di Santa Maria presso San satiro fu edificata proprio per conservare e proteggere questo dipinto.

 

Il responsabile del progetto è Donato Bramante che, pur avendo a disposizione un’area dalle dimensioni non proprio adatte da luce ad una struttura imponente, elegante e raffinata per via dei decori in oro e azzurro, dei fregi che richiama motivi classici, delle nicchie sovrastate da conchiglie. La scelta di realizzare una pianta a croce, priva del braccio minore, è attribuibile alla mancanza di spazio dietro l’altare.

 
Chiesa di Santa Maria presso San Satiro
Foto di Luca Volpi (Goldmund100)
 

Proprio Donato Bramante ebbe l’idea geniale di creare un finto coro in stucco dipinto, per evitare un effetto ottico di disarmonia, riuscendo ad avere l’illusione che vi sia uno spazio molto più grande rispetto a quello che c’è effettivamente. Questa illusione ottica è l’elemento più caratteristico e ammirato della costruzione che considerando l’anno di costruzione fu un opera di ingegno di altissimo livello.

 

La facciata è realizzata nell’anno 1872, ad opera dell’architetto Giuseppe Vandoni. Inizialmente la progettazione venne attribuita all’Amadeo, che avrebbe dovuto seguire scrupolosamente le indicazioni di Donato Bramante, ma purtroppo essa non è mai stata eseguita.

 

Orari e giorni di apertura

 

Lunedì: dalle ore 9.30 alle 17.30
Martedì: dalle ore 9.30 alle 17.30
Mercoledì: dalle ore 9.30 alle 17.30
Giovedì: dalle ore 9.30 alle 17.30
Venerdì: dalle ore 9.30 alle 17.30
Sabato: dalle ore 9.30 alle 17.30
Domenica: dalle ore 14.00 alle 17.30

 

Per le visite si chiede di verificare che non ci siano liturgie in corso.

 

Prezzi

 

L’ingresso alla Chiesa di Santa Maria presso San Satiro è gratuito

 

Come Arrivare

 

La Chiesa di Santa Maria presso San Satiro si trova in via Torino 17, nei pressi del Duomo. La fermata della metro pi vicina è infatti “Duomo” sulle linee M1 (rossa) e M3 (gialla).

 

Mappa

 

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket
X