La Basilica di San Lorenzo Maggiore a Milano: gioiello del V secolo d.C.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 3 . Media: 5,00 su 5)
La Basilica di San Lorenzo Maggiore a Milano: gioiello del V secolo d.C.

Tra le più antiche chiese del capoluogo lombardo vi è, senza dubbio, la Basilica di San Lorenzo Maggiore: una splendida basilica paleocristiana, che secondo alcuni storici la costruzione venne iniziata tra la fine del III e l’inizio del IV secolo, divenendo così la prima chiesa a simmetria centrale dell’Occidente Cristiano.

 

Basilica di San Lorenzo Maggiore

 

 

Descrizione

 

Ancora oggi è possibile ammirare la Basilica di San Lorenzo Maggiore in tutta la sua maestosità, nonostante abbia subito numerose operazioni di restauro nel corso dei secoli.

 

A prescindere dai numerosi restauri, questa Basilica presenta delle forme che conservano la pianta primitiva risalente all’epoca tardo-antica. Lo stesso discorso vale per le colonne di San Lorenzo, che un tempo erano parte integrante dell’antiportico dell’intero edificio. La Basilica di San Lorenzo Maggiore presenta ben tre cappelle: la cappella di Sant’Aquilino, la cappella di Sant’Ippolito ed infine la Cappella di San Sisto.

 

Una curiosità su di esse è costituita dal fatto che tutte e tre, inizialmente, non erano previste nel progetto originario.

 

La parte più antica della Basilica di San Lorenzo Maggiore comprende il corpo centrale della stessa, insieme al Sacello di Sant’Ippolito i quali sono stati edificati insieme alla costruzione delle torri ad angolo. Ad essere prevista nel disegno originario vi era la Cappella di Sant’Aquino, che risale al VI secolo e quindi ad un periodo di poco successivo a quello relativo all’edificazione della cappella di San Sisto. In totale le torri angolari sono ben quattro, e quella di nord-est è la sola ad aver conservato le forme paleocristiane.

 
Basilica di San Lorenzo Maggiore Milano
Foto di G.dallorto
 

Esse costituivano le principali vie d’accesso alle gallerie. Inoltre, la basilica presenta la particolarità di essere una delle rare chiese tetra conche, ovvero con pareti curve, che è ancora possibile ammirare al giorno d’oggi. Da alcune indagini, condotte sulle condizioni dei muri, si è dedotto che l’anno di costruzione si aggiri tra il 390 ed il 410.

 

La Basilica di San Lorenzo inoltre presenta una mastodontica cupola, opera di Martino Bassi, la quale subì dei danni a seguito del crollo avvenuto nel 1573. La ricostruzione venne iniziata proprio dal costruttore Martino Bassi, ed a completare l’opera fu l’architetto Quadrio durante il periodo di Federico Borromeo.

 

L’esterno della Basilica di San Lorenzo Maggiore è davvero molto particolare e suggestivo, in quanto costituito da un colonnato in marmo il quale è stato eretto con molta probabilità intorno al V secolo per quanto concerne il prospetto scenografico. Gli elementi che lo costituiscono ovvero capitelli, fusti, basi sono recuperati da un edificio pubblico sconosciuto.

 

Orari e giorni di apertura

 

Lunedì: dalle ore 8.00 alle 18.30
Martedì: dalle ore 8.00 alle 18.30
Mercoledì: dalle ore 8.00 alle 18.30
Giovedì: dalle ore 8.00 alle 18.30
Venerdì: dalle ore 8.00 alle 18.30
Sabato: dalle ore 9.00 alle 19.00
Domenica: dalle ore 9.00 alle 19.00

 

Per le visite si chiede di verificare che non ci siano liturgie in corso. Per informazioni sugli orari delle messe consigliamo di fare riferimento al sito ufficiale.

 

Prezzi

 

L’ingresso alla Basilica di San Lorenzo Maggiore è gratuito

 

Come Arrivare

 

La Basilica di San Lorenzo Maggiore si trova in corso di Porta Ticinese 35 nel centro storico di Milano. Può essere raggiunta comodamente a piedi dal Duomo di Milano in 10 minuti, oppure in metro con la linea gialla M3 scendendo alla più vicina fermata “Missori”.

 

Sito Ufficiale

 

http://www.sanlorenzomaggiore.com

 

Mappa

 

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket
X