Grazzano Visconti, splendido borgo medievale fuori dal tempo

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 2 . Media: 5,00 su 5)
Grazzano Visconti, splendido borgo medievale fuori dal tempo

In Italia sono presenti numerosi e caratteristici borghi medievali in grado di far perdere il visitatore nella notte dei tempi, riportando in lui alla memoria il ricordo di battaglie, castelli e feste medievali, rituali ed altro. In provincia di Piacenza, in particolare, vi è un borgo medievale molto caratteristico del quale consigliamo a tutti una visita: Grazzano Visconti.

 

Situato all’ingresso di Val di Nure, nel bel mezzo della pianura padana tra i colli ed i campi piacentini, Grazzano Visconti ha una lunga storia che risale al 1400, quando Gian Galeazzo Visconti diede la gentile concessione alla figlia Beatrice, ed al suo sposo Giovanni Anguissola, di costruire proprio in questo luogo il loro castello.

 

Nonostante ciò vi sono documenti scritti che attestano la presenza del borgo medievale sin dal 1300, ma la sua storia vera e propria ha inizio proprio con l’episodio raccontato in precedenza. Si dovette aspettare il ‘400 per dare inizio ai lavori che, nel corso del tempo, avrebbero portato il borgo medievale al raggiungimento dell’aspetto odierno.

 

Il tutto ebbe inizio con Giuseppe Visconti il quale si prese la responsabilità di progettare la scena del paesaggio, le dimore medievali, le botteghe ma anche la scuola di arti e mestieri. L’intento del Visconti era, semplicemente, quello di dare origine ad una cornice adeguata al castello costruito dai suoi antenati, ma anche quello di creare lavoro per i giovani del borgo che uscivano dalla scuola di arte e mestieri di Grazzano Visconti.

 

Attualmente il borgo medievale di Grazzano Visconti è in grado di attirare turisti, appassionati e curiosi da ogni parte del mondo: annualmente si possono contare circa trecentomila visitatori. Se oggi il borgo appare in splendida forma, in quanto il suo aspetto è uguale a quello di un tempo, lo si deve ai coniugi Giammaria e Violante Visconti i quali negli ultimi anni si sono impegnati a finanziare i lavori di manutenzione del borgo medievale.

 
Grazzano Visconti
Foto di Gregorini Demetrio
 

Il Borgo di Grazzano Visconti presenta tutti gli elementi, tipicamente medievali, necessari affinché gli si possa attribuire la denominazione di “borgo medievale”: sculture, affreschi, torri, merlate, pozzi, fontane e balconcini. Il primo edificio costruito all’interno del borgo medievale è l’Albergo Biscione, risalente al 1906, mentre risale al 1915 la tipografia che ancora tutt’oggi è possibile visitare.

 

La piazzetta principale, con la sua torre merlata e la fontana, è una delle zone più caratteristiche del borgo. Da non perdere, ovviamente, insieme al castello ottimamente conservato e all’elegante parco circostante.

 

Grazzano Visconti dista meno di 2 ore da Milano ed è quindi una meta perfetta per una gita un po’ insolita tra le bellezze del nostro paese.

 

Grazzano Visconti

Emilia Romagna

 

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket
Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Milano Pocket
X